Category: News

3D print

Come la stampa 3D aiuta il settore della bioedilizia

L’esigenza di ripensare ogni aspetto della vita all’insegna della sostenibilità – in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 – ha spinto il settore dell’edilizia a trovare soluzioni produttive “green” ed ecosostenibili (ne avevamo già parlato anche qualche articolo fa). 

In questa direzione, si muove la bioedilizia: l’insieme delle modalità di progettazione e costruzione di un edificio in linea con i principi della sostenibilità ambientale, riducendo gli impatti negativi sull’ambiente. 

E, come avevamo già parlato qualche articolo fa, questa riduzione dell’impatto ambientale passa anche attraverso l’utilizzo di materiali da costruzione ecosostenibili, green.

Insomma, un ripensamento del costruire e dell’abitare nel pieno rispetto del nostro ecosistema, che però non riguarda solo la progettazione degli edifici, ma anche la loro gestione: l’innovazione tecnologica ne è protagonista e trova nella stampa 3D i suoi nuovi sviluppi.

Ma cosa si intende per stampa 3D? Scopriamolo assieme.

Cos’è la stampa 3D: tutto sulla manifattura additiva 

Con stampa 3D si intende il procedimento che permette di realizzare oggetti fisici tridimensionali utilizzando una particolare stampante comandata da un computer. Si parte da un modello 3D digitale che viene trasformato in un oggetto fisico aggiungendo il materiale uno strato dopo l’altro (da qui il termine

VANTAGGI E SVANTAGGI DI UN AUTO ELETTRICA

Auto elettriche: come funzionano, pro e contro

In viaggio verso… l’elettrico! I veicoli elettrici ormai sono pronti a rivoluzionare la mobilità urbana delle nostre città. Ma conosci davvero come funziona un’auto elettrica e quali sono i suoi vantaggi? Vediamoli assieme.

Quando si parla di auto elettrica, solitamente, si parla anche di futuro. Molti paesi, infatti, credono sempre di più nei vantaggi di questa tipologia di vettura grazie anche ai continui incentivi statali. 

Ma cos’è un’auto elettrica e come funziona?

Auto elettrica: come funziona?

L’auto elettrica è un’automobile che utilizza solo l’elettricità grazie all’uso di potenti batterie di ultima generazione. Il suo motore infatti utilizza l’energia elettrica accumulata dalla batteria agli ioni di litio trasformandola nell’energia meccanica necessaria a far muovere la vettura.

A differenza di quelle a diesel e benzina, l’elettrica è più sicura per l’ambiente, perché offre una mobilità pulita a emissioni zero: molto spesso infatti viene alimentata attraverso le cosiddette fonti energetiche rinnovabili, come il fotovoltaico.

Auto elettrica: come si ricarica 

Ricaricare un’auto elettrica è facile e può essere fatto ovunque ci sia una stazione di ricarica pubblica oppure una presa elettrica domestica. 

I tempi di ricarica? Variano in base al tipo di batteria e della modalità di accesso alla rete elettrica. 

Auto elettrica: qual

Le 5 città più trafficate degli USA nel 2022

Si sa, vivere in città offre svariate possibilità, comfort e servizi oltre a essere tutto a portata di mano: esercizi pubblici, luoghi di ritrovo, e tanto altro…

Spesso però abitare in un grande centro può renderti la giornata invivibile, soprattutto a causa del traffico, uno degli aspetti che più incide negativamente sulla qualità di vita in città.

Chiunque ci viva infatti sa molto bene quanto sia stressante ogni giorno spostarsi in auto e cercare parcheggio. Questo vagare per ore e ore in strada rimanendo imbottigliati nel traffico però non solo genera stress ma incide negativamente anche sulla viabilità e sull’ambiente: veicoli che si muovono più lentamente lungo le strade, guidatori che lasciano i motori accesi alla ricerca del parcheggio, parcheggi abusivi o illegali… tutta una serie di pratiche che possono anche causare incidenti e contribuire a peggiorare l’inquinamento, la qualità dell’aria e i livelli di rumore.

Un vero e proprio incubo vissuto quotidianamente soprattutto da chi vive nelle principali metropoli americane, dove i livelli di congestione sono preoccupanti.

Ma quali sono queste città? Scopriamolo assieme nella lista delle 5 città più trafficate degli Stati Uniti del 2022.

Le 5 città più trafficate d’America nel 2022

Secondo la classifica stilata da

Auto elettriche: settore in pericolo a causa della guerra?

L’aumento dei prezzi delle materie prime dettato dalla guerra in Ucraina ha messo il settore delle auto elettrico con le spalle al muro: costi in aumento e crisi sempre più marcata.

Si è sempre parlato molto del sogno di Elon Musk di rendere le auto elettriche più economiche entro pochi anni (nel dettaglio si parla di produrre una Tesla che costi circa 25mila dollari). Un sogno però interrotto prima dallo scoppio della pandemia globale da Covid, poi dallo scoppio del conflitto russo-ucraino, che oltre a essere un’enorme tragedia umanitaria, è una crisi che sta mettendo sempre più in ginocchio molti ambiti produttivi, tra cui il settore dell’automotive.

Guerra in Ucraina: allarme auto ibride ed elettriche

Il costo esorbitante dei carburanti non è l’unico aspetto negativo per le quattro ruote che, a causa della guerra, devono fare i conti con diversi fattori logistici, carenza e rincaro dei materiali.

Nell’ultimo anno i costi di alcune materie prime rilevanti, soprattutto per il settore dell’elettrico, sono schizzati a prezzi mai visti prima. Sia Ucraina che Russia, infatti, sono Paesi fornitori di materiali preziosi per le batterie elettriche: in particolare, in Ucraina vengono prodotti i cablaggi, usati nei veicoli per l’energia elettrica e la comunicazione …

Costa Rica, il paradiso delle energie rinnovabili

costaricaLo sapevi che il Costa Rica è stato eletto il paradiso delle energie rinnovabili? Per quasi un anno infatti l’intera nazione ha fatto affidamento esclusivamente sulle energie rinnovabili per i propri fabbisogni di energia elettrica. Come ci è riuscito? Ma soprattutto, è un modello che si può replicare?

I danni ambientali dettati dallo sfruttamento delle risorse fossili sta mettendo a repentaglio la salute del Pianeta e di tutti i suoi abitanti. È chiaro quindi che ormai la prerogativa di ogni paese del mondo sia l’impegno ad abbandonare definitivamente le fonti energetiche fossili.

Esiste però un vero e proprio Stato modello di ecosostenibilità, da imitare e seguire. Quale? Il Costa Rica!

Questo piccolissimo Paese dell’America Centrale, è infatti un vero e proprio paradiso terrestre per quanto riguarda il settore delle fonti energetiche rinnovabili: è infatti tra i cinque Paesi leader mondiali per l’attuazione di politiche ecosostenibili, l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nonché uno degli Stati più all’avanguardia nella lotta all’inquinamento e ai cambiamenti climatici. 

Costa Rica ed energie rinnovabili: una storia da record

Già dal 2015 ormai il Costa Rica vanta l’indipendenza dai combustibili fossili – carbone e petrolio – grazie allo sfruttamento dell’energia solare, eolica, geotermica e idroelettrica, battendo record

Building e sostenibilità: aumenta la richiesta di materiali da costruzione sostenibili

In crescita la richiesta di materiali da costruzione sostenibili.

Negli ultimi anni come sappiamo è aumentata la sensibilità sul tema della sostenibilità, per questo, in ogni settore, si sta cercando di trovare soluzioni produttive “green” ed ecosostenibili (ne avevamo già parlato anche qualche articolo fa). 

Anche il settore dell’edilizia non è da meno, dato che la cosiddetta bioedilizia sta iniziando sempre più a prendere piede.

Ma cosa si intende con il termine bioedilizia o bioarchitettura? Si indica la modalità di progettare, costruire e gestire un edificio in linea con i principi della sostenibilità ambientale, riducendo gli impatti negativi sull’ambiente.

Questa riduzione dell’impatto ambientale passa attraverso l’utilizzo di materiali da costruzione ecosostenibili, green, una scelta che si sta trasformando sempre più in una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’architettura.

Ma quali sono i requisiti che un materiale per l’edilizia deve possedere per essere sostenibile? 

  • non essere tossico e non proviene dalla sintesi di sostanze chimiche, ma da risorse naturali e rinnovabili. Il suo utilizzo quindi non può recare danni né al pianeta né all’uomo;
  • un basso impatto sull’ambiente e favorisce il risparmio energetico;
  • processo produttivo che non deve destabilizzare l’ecosistema; 
  • imballaggio e il trasporto devono essere effettuati riducendo

Woven City: La città del futuro secondo Toyota


Ecco Woven City, la città del futuro secondo la casa automobilistica Toyota, il primo passo del Giappone per realizzare una società a zero emissioni di carbonio entro il 2050.

La nota casa automobilistica Toyota sta lavorando alla costruzione della sua prima città del futuro ai piedi del monte Fuji. Chiamata Woven City (città intrecciata), si estenderà su una superficie di 70 ettari dove vivranno ricercatori che lavoreranno su progetti come guida autonoma, robotica, mobilità personale, case intelligenti e intelligenza artificiale. Con i progressi del progetto, poi, si passerà a oltre 2.000 persone, compresi i dipendenti della Toyota.

Sarà quindi una smart city eco-friendly, dove edifici e trasporti verranno alimentati da energia rinnovabile, per la precisione, a idrogeno. 

Ma vediamola meglio nel dettaglio.

Il progetto Woven City

Il design è del famoso architetto danese Bjarke Ingels, CEO del gruppo Bjarke Ingels, lo stesso studio che ha lavorato a numerosi progetti di alto profilo tra cui il quartier generale di Google Mountain View, il nuovo World Trade Center di New York e attualmente a Telosa, la prima città del futuro costruita da zero, ve la ricordate? 

Costruire una città completa dalle fondamenta, anche su piccola scala come questa, è un’opportunità unica

Vendite record di auto elettriche negli Stati Uniti


Acquisti di auto elettriche finalmente in crescita negli Stati Uniti!

Negli USA le immatricolazioni di nuovi veicoli elettrici hanno registrato un +60% solo nei primi tre mesi del 2022, rappresentando il 4,6% di tutte le autovetture vendute nel paese. Un buon risultato, no?

La top 5 dei modelli di auto elettriche più vendute nel 2021 negli USA:

  1. Tesla Model Y 
  2. Tesla Model 3
  3. Ford Mustang Mach-E
  4. Chevrolet Bolt EV e EUV
  5. Volkswagen ID.4

Per la classifica completa clicca qui.

Auto elettriche: gli Stati Uniti sono molto indietro rispetto a Europa e Cina

Europa e Cina da una parte e Stati Uniti dall’altra: nel 2021 nel Vecchio Continente le auto elettriche hanno rappresentato il 14% del totale, mentre in Cina sono salite del 158% rispetto all’anno precedente; negli USA, invece, come abbiamo visto, i modelli a emissioni zero sono solo il 4,6%. 

Per ora, perché come dimostrano i nuovi dati, il mercato e la politica stanno cambiando.

Auto elettriche: il problema della ricarica

Anche negli USA uno dei principali ostacoli alla diffusione delle auto elettriche riguarda la presenza delle colonnine di ricarica. Ad oggi il territorio americano conta circa 113.600 stazioni contro le oltre 280.000 presenti in Europa. Inoltre, anche